mercoledì 19 agosto 2009

PARAISO DE DIOS - HAINA - SANTO DOMINGO - THE DOMINICAN CHERNOBYL

Haina, Dominican Republic. Photo by Blacksmith Institute.
Haina, also known as Bajos de Haina, has been referred to as the 'Dominican Chernobyl'. A community near an abandoned lead-acid battery recycling smelter, nearly its entire population shows signs of lead poisoning. In 2000, the Dominican Secretary of Environment and Natural Resources identified Haina as a national hotspot of significant concern.
According to the United Nations, the population of Haina is considered to have the highest level of lead contamination in the world, and its entire population carries indications of lead poisoning.

The site and surrounding area was the scene of severe lead poisoning in the 1990ʼs. In March 1997, 116 children were surveyed, and again in August 1997, 146 children were surveyed.

Mean blood lead concentrations were 71 µg/dL (range: 9–234 µg/dL) in March and 32 µg/dL (range: 6–130 µg/dL) in August.
The study revealed that at least 28% of the children required immediate treatment and 5% had lead levels >79 µg/dL, putting them at risk for severe neurologic sequelae at the time of the study. In the U.S., the EPA and CDC action level for blood lead concentration is 10 µg/dl. However, studies have found neurobehavioral impairment in children with blood levels below 10 µg/dl.
Over 90% of Haina’s residents were found to have elevated blood lead levels. An estimated 300,000 people are directly affected by lead from the site.

The health threat to the children and adults of the community of Haina has been greatly reduced by this project, but more work remains to be done.




IT:Bajos de Haina, chiamata comunemente Haina, è un municipio della Repubblica Dominicana, un’affollata città portuale di 150.000 abitanti, spesso identificata come il porto mercantile di Santo Domingo, dalla quale dista circa 15 km in direzione sud-ovest. È considerato uno dei dieci posti più inquinati del mondo a causa di un vecchio impianto di smaltimento di batterie per auto che ha rilasciato negli anni nell’aria quantità incredibili di piombo. Haina è una delle zone più ricche della Repubblica Dominicana poiché si è sviluppata l'industria stimolata dal porto marittimo più importante del paese, ed è ricca di terre magnifiche, convertite, nel processo di privatizzazione, in bottino politico. Nonostante ciò, lì persiste la più profonda povertà. In Haina si contano 110 industrie e il porto marittimo raccoglie più della metà delle entrate doganali della Repubblica Dominicana.
Nel quartiere Paradiso di Dio fu costruita un centro di riciclaggio di batterie per auto che funzionò per 20 anni liberando nell'aria e nel terreno una quantità esorbitante di piombo, tanto da far classificare Haina tra le 10 città più inquinate del mondo[1] nonostante l'impianto sia stato chiuso nel 1999, dopo 20 anni di servizio. Dopo la denuncia del Blacksmith Institute si stanno pensando delle soluzioni:
estrarre tutte la parte di terra infettata per trattarla in un altro stato (al momento sconosciuto);
pagare tecnici brasiliani o svizzeri per la bonifica sul luogo;
in entrambi i casi potrebbero essere necessari più di 40 anni per un recupero completo del luogo, nel frattempo i bimbi di Haina continuano a morire (si possono trovare casi di bambini di un anno che presentano una concentrazione di 20 microgrammi per decilitro di sangue, quando il limite della
Organizzazione Mondiale della Sanità è di 10 mcg/dl).


Nessun commento:

Posta un commento

INVIATEMI I VOSTRI COMMENTI SUL BLOG.
ENVIA TU COMENTARIO.
LEAVE YOUR COMMENT.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

MAS VISITADOS


SECRETERIA DE ESTADO DE CULTURA - RD

ENIT -Italian tourism site

PROJECT CHILD LINK
 
online counter